Report anno scolastico 2021/2022 - ASA

Le adesioni

Le scuole hanno aderito ai percorsi educativi di ASA con 2.737 alunni. Gli studenti effettivamente coinvolti nel progetto sono stati 2.718 (126 lezioni in classe) di cui 1.225 delle scuole primarie, 1.474 delle scuole secondarie di 1° grado e 19 delle scuole secondarie di 2° grado.

Tipologia scuole Numero di studenti % studenti
Secondarie di 1° grado1.474 54,23
Primarie1.225 45,07
Secondarie di 2° grado19 0,70
Totali2.718 100

Analisi territoriale delle adesioni

La distribuzione territoriale delle adesioni nell’Ambito Territoriale Ottimale n°5 “Toscana Costa” ha registrato un alto coinvolgimento della Zona Livornese con 42 lezioni in classe svolte, seguono l’Alta Val di Cecina (30 lezioni), la Bassa Val di Cecina (28 lezioni), la Val Di Cornia (17 lezioni), e le isole (9 lezioni).

ZonaNumero di studenti% studenti
Livornese98536
Bassa Val di Cecina61623
Alta Val di Cecina56721
Val di Cornia34513
Isole2057
Totali2.718100

I percorsi educativi in classe

L’offerta educativa è basata su percorsi interdisciplinari: l’acqua nella Storia, le tecnologie e i materiali utilizzati dal gestore del servizio idrico, le falde acquifere (geologia), il ciclo naturale dell’acqua (scienze). Sul piano comunicativo, l’offerta si differenzia nella forma e nelle metodologie tenendo conto delle fasce di età dei destinatari: per i più giovani (primarie e primo anno delle secondarie di 1° grado) l’offerta si arricchisce di aspetti narrativi, di personaggi fantastici e divertenti che catturano l’attenzione e rendono memorabili anche gli aspetti più tecnici, in particolare i temi legati alla produzione dell’acqua potabile, alla gestione dell’acquedotto e al rapporto tra l’uomo e l’ambiente.

Quest’anno il percorso “Il Progetto dell’Acqua”, destinato agli studenti delle scuole Secondarie di 1° e 2° grado, ha fatto registrare un numero superiore di adesioni, 31 in totale (29 lezioni svolte). Sempre in tema di sistema idrico integrato, sono state svolte nelle scuole primarie 26 lezioni del percorso “Il mistero del ciclo artificiale dell’acqua”. Sono state 18 le richieste per la lezione-gioco “La Nuvola Navola” e altrettante per “L’Acqua è Meravigliosa”. Per 13 volte le scuole hanno scelto il modulo “Alla ricerca dell’acqua potabile”, mentre “La notte in cui rubarono il depuratore”, “La Natura dell’Acqua” e “I misteri di Volaterra” hanno totalizzato rispettivamente 9, 7 e 6 lezioni in classe.

I sussidi didattici

Nel 2021/2022 sono stati consegnati i seguenti sussidi didattici a docenti e studenti dopo le lezioni in classe:

Scuola Primaria

  • Scheda: La Nuvola Navola (classi Prime e Seconde)
  • Scheda: Il Crea Nuvole (classi Terze)
  • Scheda: Il ciclo artificiale dell’acqua
  • Scheda: Sapientone alla ricerca dell’acqua potabile (1° livello)
  • Scheda: La Natura dell’Acqua

Scuola Secondaria di 1° Grado (classi prime)

  • Scheda: Il Ciclo Artificiale e il CreaNuvole
  • Scheda: La notte in cui rubarono il depuratore
  • Scheda: L’Acqua è Meravigliosa (2° livello)
  • Scheda: Sapientone alla ricerca dell’acqua potabile (2° livello)
  • Scheda: La Natura dell’Acqua (2° livello)

Scuola Secondaria di 1° Grado (classi seconde e terze)

  • Libro (e-book): Il Progetto dell’Acqua

La visita guidata agli impianti

Il 10 maggio ASA ha aperto a 73 ragazzi le porte dei propri impianti in occasione della Giornata dei Servizi Pubblici Locali. Due classi del quarto e quinto anno delle scuole primarie G. Carducci di Castagneto Carducci e G. Borsi di Donoratico hanno visitato l’impianto di abbattimento del Boro e dell’arsenico di Franciana a Piombino, mentre una classe 5a dell’ITIS G. Galilei di Livorno ha scelto di approfondire le attività di controllo attraverso un percorso guidato nel laboratorio di analisi e nel sistema di telecontrollo.

Il 20 maggio due classi prime della scuola secondaria di 1° grado Jacopo Donegani di Volterra e Montecatini Val Di Cecina hanno visitato la Centrale “Cappuccini” inaugurata quest’anno. Circa cinquanta visitatori, tra studenti e accompagnatori, hanno potuto conoscere e apprezzare un impianto multifunzionale di fondamentale importanza per il territorio dell’Alta Val Di Cecina.

La visita agli impianti, naturale completamento del progetto “A scuola con ASA”, ha permesso ai ragazzi e ad alcuni genitori di prendere coscienza della complessità del servizio idrico e dell’impegno dell’Area Tecnica nella ricerca di soluzioni in grado di ottimizzare il sistema di acquedotto anche in un’ottica di rispetto ambientale.