Indagine di Customer Satisfaction 2024: cresce la soddisfazione degli utenti - ASA

26 Giugno 2024

Con un punteggio di 7,2, l’Azienda supera nettamente la media nazionale rispetto alla valutazione complessiva del servizio erogato

Migliora la percezione del Servizio Idrico Integrato erogato da ASA nelle aree di Livorno, della Val di Cornia, della Bassa e Alta Val di Cecina e nelle isole dell’arcipelago Toscano. Il giudizio complessivo degli utenti è di 7,2. Un miglioramento dello 0,2 rispetto all’ultima rilevazione effettuata nel 2022 e un dato significativamente incoraggiante rispetto alla media nazionale di 6,5.

A riportarlo è SWG, società leader nelle ricerche di mercato e di opinione, a cui ASA ha commissionato, come previsto dalla Carta del Servizio, l’indagine di customer satisfaction del cliente del Servizio Idrico Integrato per misurare la qualità percepita e le aspettative degli utenti in merito ai servizi tecnici, commerciali e amministrativi della Società.

L’indagine, che evidenzia un miglioramento di quasi tutti gli indicatori di soddisfazione rispetto alla rilevazione precedente svolta due anni fa, è stata condotta su un campione di circa 1.680 famiglie residenti sul territorio gestito dall’Azienda che hanno valutato l’operato di ASA per telefono e per posta elettronica esprimendo un voto da 1 a 10.

Il Consiglio di Gestione, composto dal Presidente Taddia, dall’Amministratore Delegato Cammelli e dal Consigliere De Girolamo, ha così commentato i risultati dell’indagine: “Il trend dei dati in crescita dimostra come l’Azienda si stia impegnando concretamente a migliorare le proprie attività in base anche alle indicazioni ricevute dai clienti. Questa è la direzione giusta su cui dobbiamo proseguire e la media del risultato del 7,2 conferma l’impegno profuso da tutto il personale”.

I principali risultati dell’indagine

Complessivamente, l’indagine rileva un netto miglioramento della percezione degli utenti rispetto alla qualità dell’acqua (+0,5 nel voto medio). Cresce, di conseguenza, la quota di cittadini che beve abitualmente acqua di rubinetto, dal 43% al 48%, con una punta del 65% nell’area livornese.

A registrare un’evoluzione positiva è anche la continuità del servizio di erogazione dell’acqua, che dopo la flessione del 2022 (voto 7,3) è tornata agli elevati livelli del triennio precedente (voto 7,8). Un netto miglioramento rispetto alla continuità si è riscontrato anche nelle Isole (+0,5).

In forza del riscontro di un miglioramento della qualità dell’acqua e del servizio nel complesso, si riduce la quota di utenti che ritengono eccessive le tariffe, dal 55% del 2021 al 34% di quest’anno, passando per il 47% del 2022.

Passando ai contatti diretti tra utenti e ASA, è stato rilevato un grado di soddisfazione stabile per quanto riguarda gli interventi tecnici e un miglioramento, rispetto al 2022, su quasi tutti gli indicatori inerenti ai canali di contatto.

Lieve incremento, infine, della soddisfazione nei confronti dei servizi di depurazione e fognatura (rispettivamente +0,1 e +0,2).